PDF Stampa E-mail

Le “buone pratiche” dell’azienda

La Giacinto Callipo Conserve Alimentari ha una lunga storia di solidarietà ed impegno nella valorizzazione dei progetti sociali, culturali e associativi del territorio regionale e non solo.

Nella nostra attività sociale seguiamo da sempre alcuni punti cardine: valorizzare il territorio attraverso la cultura, sostenere le persone più deboli e svantaggiate, diffondere quanto più possibile il principio della legalità.

ALCUNI RICONOSCIMENTI: Nel Luglio 2005 il progetto della Corporate Social Responsability, coordinato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, ha individuato trenta casi di imprese italiane che hanno posto alla base delle loro operazioni commerciali una maggiore attenzione alle problematiche sociali ed ecologiche: tra queste, unica per la Calabria, proprio la Giacinto Callipo Conserve Alimentari SpA. L’azienda è stata selezionata ed inserita nella pubblicazione edita dal Ministero dal titolo “Responsabilità sociale delle imprese – Esempi di buone pratiche italiane”, dopo che sono state attentamente esaminate, e positivamente valutate, le principali azioni condotte nelle aree di attività di CSR, gli strumenti di CSR utilizzati e le buone pratiche attuate.

Nel novembre 2006 l’amministratore Pippo Callipo ha ricevuto, da parte della “Ernst & Young” (azienda internazionale leader nei servizi professionali all’impresa), il Premio “L’imprenditore dell’Anno”, quale finalista per la categoria “Quality of life”, per “la sensibilità nei confronti della comunità di riferimento e per la capacità di favorire la crescita della propria impresa con programmi continuativi e coerenti di sviluppo e sostegno alla cultura, all’arte, all’ambiente ed al sociale”.

LA CALLIPO E LA RICERCA SCIENTIFICA: Nel 2006, in collaborazione con la Volley Tonno Callipo, è stato realizzato un calendario i cui proventi sono stati devoluti all’Associazione AIL, a sostegno della lotta contro leucemie, linfomi e mieloma. Nel 2009, invece, la Callipo si è schierata a fianco di Telethon nella lotta contro le malattie genetiche. Attraverso la vendita dei Filetti di Tonno contraddistinti dal bollino “Callipo sta con Telethon”, l’azienda ha devoluto un importante contributo per sostenere la ricerca scientifica.

LA CALLIPO ED IL DIRITTO ALLO STUDIO: Da diverso tempo l’azienda sostiene il diritto allo studio dei giovani calabresi offrendo borse di studio per corsi di laurea, dottorati di ricerca e master sia presso le Università calabresi, come l’Unical di Cosenza, che presso altri prestigiosi Atenei italiani come la Luiss di Roma.

LA CALLIPO E LA CULTURA: Diverse sono le iniziative culturali, soprattutto quelle a favore di artisti e manifestazioni calabresi,  a cui l’azienda ogni anno dà il proprio sostegno.

Tra le più importanti, il Premio di Pittura città di Pizzo, la cui partnership con la Callipo dura da oltre 30 anni, istituito nel 1954 dal primo cittadino donna della città, Maria Diana Musolino. La manifestazione sulle arti figurative si svolge ogni anno nel centro storico, durante il periodo estivo e vede la partecipazione di artisti affermati ed esordienti, del panorama calabrese, nazionale ed internazionale, che espongono le loro opere per oltre 10 giorni nel suggestivo borgo napitino.

LA CALLIPO E LA COMUNITA’: L'impegno dell’azienda nel sociale si concretizza nei settori della solidarietà e della scuola sia con liberalità sia attraverso attività svolte direttamente presso lo stabilimento.
Varie sono le donazioni a favore di comunità disagiate, le iniziative con i detenuti delle case circondariali del territorio e quelle a supporto di associazioni umanitarie.
Le porte della Callipo si aprono durante tutto l’anno ai ragazzi delle scuole ed a vari gruppi che possono così visitare i reparti produttivi dello stabilimento.
La Callipo è l’unica azienda del settore ad aver aderito per diverse edizioni consecutive all’iniziativa ''Apertamente - L’Industria Alimentare in Italia apre le porte al pubblico'', promossa da Federalimentare e dalle Associazioni di categoria ad essa aderenti. Nell’ultima edizione, oltre 400 persone, appartenenti a varie realtà professionali, hanno visitato l’azienda ed hanno assistito a tutte le fasi della lavorazione del tonno. Aderendo ad “Apertamente” si è voluto dimostrare concretamente ai consumatori il continuo e costante impegno per garantire loro alimenti gustosi e genuini, all’insegna della qualità, dell’igiene e della sicurezza.
Dal 2008, attraverso la Volley Tonno Callipo, viene realizzato un calendario che vede protagonisti i giocatori della prima squadra che milita in serie A1 con i giovani dell’Associazione Italiana Persone Down. C’è poi Angitolandia, l’iniziativa dell’associazione Artigian Famiglia, che ogni anno si realizza nell’oasi del WWF del Lago Angitola, tra Pizzo e Maierato (Vibo Valentia). Un’intera giornata dedicata ai bambini disabili ed alle loro famiglie, al rapporto con la natura e al recupero delle antiche tradizioni artigiane del nostro territorio. Ogni anno ospita presso il palazzetto dello sport di Vibo Valentia i ragazzi del Centro Padre Puglisi di Bovalino (RC), operante in un territorio particolarmente difficile quale quello della Locride, che hanno così l’opportunità di assistere ad una partita del campionato di serie A1 e condividere valori importanti quali lo sport, l’aggregazione e la sana competizione.  La Callipo ha, inoltre, contribuito in passato alla realizzazione del pavimento della Chiesa di Platì (RC). Pippo Callipo, che dal 2005 è cittadino onorario della cittadina, ha altresì donato alla parrocchia materiale informatico, un’importante enciclopedia multimediale, libri ed alcuni computer.

LA CALLIPO E LA LEGALITA’: Varie sono le iniziative volte a trasmettere i principi della legalità in una regione spesso martoriata e mortificata. Nel 2012 l’azienda ha deciso di sostenere il progetto “Musica contro le Mafie” nato dalla collaborazione tra il MEI di Faenza e la casa discografica MK Records di Cosenza. Un libro e un CD che raccontano la lotta alle mafie, l’importanza che la cultura delle parole e della musica hanno nella crescita di una coscienza critica e nello sviluppo dell’ impegno sociale nei giovani. Il libro-cd, edito da Rubbettino con il sostegno anche della Giacinto Callipo Conserve Alimentari per finanziare un progetto dell’associazione Libera sulla dispersione scolastica in tre province della Calabria, in collaborazione con Save the Children, al fine di contrastare il reclutamento di giovani da parte della criminalità organizzata.

LA CALLIPO E LO SPORT: Il legame della Callipo con il mondo dello sport è attivo ormai da venti anni. L’impegno in tal senso si è concretizzato, soprattutto nella gestione, organizzazione e finanziamento delle attività sportive e sociali della squadra di pallavolo maschile di Vibo Valentia, la Volley Tonno Callipo, che partecipata al Campionato Nazionale di Serie A1. La Callipo può vantarsi di essere riuscita, negli anni, a veicolare positivamente l’immagine della Calabria a livello nazionale ed a coinvolgere attorno a sé l’entusiasmo di tutti i calabresi, diventandone nel contempo simbolo e motivo di orgoglio. L’attività sportiva della prima squadra fa, inoltre, da stimolo ed esempio per i giovani calabresi che sempre più numerosi affollano i corsi della formazione sportiva giovanile.

LA CALLIPO E I DIPENDENTI: L’azienda ha oltre 200 persone assunte, di cui più della metà sono donne. Tra le varie attività, citiamo la convenzione stipulata con uno specialista in radio-diagnostica e senologia, grazie alla quale tutte le collaboratrici hanno potuto sostenere, a carico dell’azienda, una visita senologica e relativi esami ecografici e mammografici.
Nel dicembre 2009 la Callipo ha ripartito ai propri lavoratori 100mila euro, frutto della crescita del fatturato dell’azienda.

LA CALLIPO ED IL MERCATO: I rapporti con i consumatori, clienti e fornitori sono regolati da una serie di comportamenti etici che, pur non essendo codificati per iscritto, sono praticati con rigidità e severità.
I pagamenti ai fornitori vengono effettuati con puntualità, i clienti sono seguiti da un ufficio commerciale composto da un nutrito numero di persone e i consumatori sono sempre tutelati attraverso le principali certificazioni di qualità e di prodotto.
Fin dal 1992 l’azienda aderisce al programma “Dolphin Safe” che vincola all’acquisto di tonno solo da pescherecci che dimostrano di adottare tecniche che evitano la mortalità dei delfini.

LA CALLIPO E L’AMBIENTE: Particolare attenzione è dedicata anche alla sicurezza ed alla salubrità dei luoghi di lavoro, attraverso l’adeguamento continuo delle linee di produzione e l’utilizzo di nuove e sempre più sicure attrezzature.
L’azienda si avvale di un sistema di cogenerazione che è assimilabile ad un impianto che utilizza fonti di energia rinnovabile.
Nell’anno 2000 il vecchio impianto frigorifero a gas CFC è stato sostituito con un nuovo impianto ad ammoniaca; la centrale termica per la produzione del vapore alimentata ad olio combustile fluido è stata convertita a metano, riducendo così l’emissione di gas dannosi all’ambiente, a vantaggio dell’impresa e di tutta la comunità.
L’azienda è dotata, inoltre, di un depuratore biologico, che permette di recuperare i fanghi attivi, destinati poi alle aziende che producono COMPOST; gli scarti di produzione di origine animale vengono ceduti, invece, ad aziende che producono Pet Food; per lo smaltimento di tutti gli altri materiali viene adottato un rigido criterio di raccolta differenziata; tutti gli imballaggi utilizzati per confezionare il prodotto finito sono di materiale riciclato.
 
 
facebook

Giacinto Callipo Conserve Alimentari S.p.A. - S.S. 110 Km 1,6 - 89843 Maierato (VV) - Italia

| Note legali | Credits